Gli autotrasportatori in assemblea: nuove regole per il settore

Annunziata:«Servono regole più che incentivi». Proposte per il governo Una manifestazione degli autotrasportatori «Gli esercenti di questa categoria devono prendere coscienza che è venuto il momento di unirsi per fare fronte comune, mantenendo alto il valore della coerenza, impegnandosi a lavorare unitariamente per migliorare le condizioni del settore, superando le possibili differenze di idee, confrontandosi su di esse e non facendo mai prevalere interessi personali». Lo ha detto Francesco Annunziata, presidente dell’associazione Trasportounito presso un albergo di Casoria dove si è tenuta l’assemblea dell’associazione per fare il punto sulla situazione del settore-trasporto. La crisi dei conducenti e la urgenza di disciplinare il comparto I lavori sono stati aperti dal segretario nazionale di Trasportounito, Maurizio Longo, che, dopo aver rivolto il saluto e gli auguri ai numerosi partecipanti, ha sottolineato due tra gli aspetti più importanti da risolvere per il settore: la definizione delle regole e la crisi dei conducenti. Insomma, si è trattato di una iniziativa per dare voce ai protagonisti che sono la vera anima e l’asse portante di un settore ancora oggi alle prese con enormi difficoltà. Gli interventi che si sono susseguiti, appassionati, documentati hanno messo in risalto, anche con qualche
critica, come tra gli autotrasportatori c’è una consapevolezza sulle cose che servono al settore e che chiedono con determinazione: un settore che ha bisogno di regole più che di incentivi (certo servono anche quelli) di regole certe, di un quadro normativo chiaro e definito che tuteli a 360 gradi la categoria. Tutto ciò è emerso con consapevolezza nel corso dell’incontro, come è emersa l’unanime volontà a non prestare il fianco a polemiche strumentali e ad attendere con pazienza la svolta con un’attenzione speciale da parte dei nostri governanti nei confronti di un settore strategico nell’economia del Paese. La Commissione per le regole A tale, proposito, si è deciso di dare vita ad una Commissione per le regole a cui affidare il compito di preparare un documento da presentare al Governo per il raggiungimento di due obiettivi indispensabili: avere un quadro di regole chiaro e definito e intervenire con urgenza sulla crisi-conducenti. «Il nostro auspicio, che è anche un appello al governo – ha concluso Annunziata – è che si cominci ad affrontare finalmente una riforma strutturale del settore, partendo da due tra le sfide più importanti da affrontare in modo innovativo, coraggioso ma responsabile e lontano da ogni ideologismo e pregiudizio: quelle delle infrastrutture e della sostenibilità ambientale».

Condividi:

Articoli correlat

Merci deperibili

Pubblicato il - 25 Gennaio 2018 0
Autotrasporto, il sistema più flessibile per le merci deperibili Post Views: 704

BREXIT DAY

Pubblicato il - 7 Ottobre 2019 0
Il prossimo 16 ottobre 2019 si terrà il Brexit Day. Nell’ipotesi di una oramai probabile uscita della Gran Bretagna dall’Unione…