Il decreto legislativo 184/2023 ha sancito l’obbligo dell’assicurazione per i veicoli fermi. Anche per i veicoli parcheggiati nei garage oppure in aree private, compresi i veicoli non destinati alla circolazione su strada, occorre sottoscrivere la polizza della responsabilità civile verso terzi. La norma pertanto ha cancellato l’esonero della copertura assicurative dei veicoli inattivi o collocati in aree inaccessibili al pubblico.

Questa disposizione di legge, che vale per tutti i veicoli immatricolati in Italia, deriva dall’attuazione di una direttiva comunitaria la quale, pur con le diverse eccezioni, a nostro giudizio, risulta incomprensibile sul piano della necessità, della finalizzazione e dei presupposti alla sicurezza. A parte il fatto che, sull’argomento, le associazioni dell’autotrasporto non sono state coinvolte, ed a parte altresì il ruolo delle compagnie di assicurazione, si ritiene che la disposizione di legge, con la modifica al codice della strada, non sia corretta.

Condividi:

Articoli correlat

AUTOTRASPORTO VERSO IL FERMO NAZIONALE

Pubblicato il - 3 Marzo 2022 5
Per Trasportounito senza nuove disposizioni fiscali e nuove norme inevitabile un blocco totale “Con i costi del gasolio che continuano…