L’iniziativa dell’Albo degli Autotrasportatori con i Centri Provinciali di Istruzione per Adulti (CPIA) ha prodotto i primi 478 candidati alle borse di studio per il conseguimento di patenti professionali.

Nonostante il positivo impegno dell’Albo degli Autotrasportatori, Trasportounito, presentando al Ministro un progetto, due anni fa, sostiene che bisogna aprire uffici ministeriali strategicamente dedicati ai conducenti e con relazioni internazionali per fornire la necessaria assistenza a quelli esteri; facilitare le procedure Cqc prevedendo formazione anche in lingua; modificare le procedure ed i tempi di addestramento anche mediante l’utilizzo di incentivate imprese nazionali accreditate.

Condividi:

Articoli correlat

ASSEMBLEA IMPRESE DI AUTOTRASPORTO

Pubblicato il - 20 Giugno 2018 0
“L’AUTOTRASPORTO E LE STRADE DELL’EMERGENZA, FRA CARO GASOLIO E CRITICITÀ” L’Associazione Trasportounito promuove un dibattito aperto alla categoria. Sabato 23…