La validità dei documenti unici di regolarità contributiva (DURC) in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 era stata differita al 15 giugno scorso. Poiché in sede di conversione (DL 34/2020) è stata abrogata tale disposizione, analogamente a tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati anche per i DURC, in scadenza tra il 31 gennaio e il 31 luglio 2020, la validità è prorogata per i successivi 90 giorni dalla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza.

Condividi:

Articoli correlat

TACHIGRAFO DIGITALE SUI FURGONI ?

Pubblicato il - 2 Dicembre 2019 0
Nel pacchetto mobilità è prevista una modifica del Regolamento 1071/2009 con la quale si prevede l’estensione dei requisiti per l’accesso…