Ancora una volta il decreto Milleproroghe ha fatto slittare la data dalla quale si applicheranno le sanzioni per il mancato utilizzo del SISTRI (Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti). Peraltro a differenza degli anni passati la norma in esame non ha previsto una generica proroga di un anno ma ha disposto che l’applicazione delle predette sanzioni non avverrà fino alla data di subentro nella gestione del servizio del nuovo concessionario, e comunque non oltre l’1 gennaio 2018. Fino a quel momento pertanto, continuando ad applicarsi il cosiddetto sistema del doppio binario basato sulla convivenza degli adempimenti telematici propri del SISTRI con quelli cartacei del vecchio regime (registri di carico e scarico, formulari di trasporto e MUD-Modello Unico Dichiarazione Ambientale), si applicheranno le sole sanzioni relative a questi ultimi adempimenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here