Con legge di conversione del Decreto Cura Italia è stato rinviato, al 1 gennaio 2021, l’obbligo della denuncia di esercizio da parte dei possessori delle cisterne di carburante presso l’ufficio delle Dogane competente per territorio. Di conseguenza è differito anche l’obbligo della tenuta, in forma semplificata, dei registri di carico e scarico. Tale rinvio riguarda:

– gli esercenti apparecchi di distribuzione automatica di carburanti per usi privati, agricoli o industriali, collegati a serbatoi di capacità globale superiore a 5 metri cubi e fino a 10 metri cubi;

– gli esercenti di depositi per uso privato, agricolo e industriale, di capacità superiore a 10 metri cubi e fino a 25 metri cubi.

Condividi:

Articoli correlat

CALENDARIO DIVIETI DI CIRCOLAZIONE 2018

Pubblicato il - 2 Gennaio 2018 0
Con apposito decreto è stato emanato il calendario 2018 dei divieti di circolazione dei mezzi pesanti (massa complessiva superiore a…

PROROGA VALIDITA’ DOCUMENTI DI GUIDA

Pubblicato il - 8 Maggio 2021 0
Con apposita circolare il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile ha illustrato il nuovo quadro delle proroghe relative alle…

CONTRIBUTI AGLI INVESTIMENTI

Pubblicato il - 24 Luglio 2020 0
Con il D.M. 203/20 in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha stabilito…

PROROGA CERTIFICAZIONI ADR

Pubblicato il - 11 Agosto 2021 0
La Direzione Generale per la Motorizzazione ha chiarito che i patentini ADR, in scadenza tra il 1° marzo 2020 ed…