Cambiare non vuol dire necessariamente “migliorare” soprattutto se gli asset sui quali si innesta la nuova iniziativa imprenditoriale si presentano in continuità con le precedenti gestioni sia sul versante delle scelte strategiche e sia su quello delle scelte economiche-gestionali. Questo non riguarda soltanto il trasporto passeggeri ma anche e soprattutto il cargo, cresciuto considerevolmente nell’ultimo anno (+61%, dato ANAMA) e che avrebbe necessità di maggiore attenzione imprenditoriale ed istituzionale.

Condividi:

Articoli correlat

Unione Europea: la scuola delle sconfitte

Pubblicato il - 30 Giugno 2016 0
Era già tutto scritto: l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea era secondo molti una scelta inevitabile  sin dalla nascita dell’Unione…