Nella rottamazione delle cartelle esattoriali di Equitalia, sono inclusi anche i verbali di qualsiasi corpo di polizia, nazionale o locale, anche per le sanzioni comminate per inosservanza di alcune leggi specifiche che riguardano l’autotrasporto, mentre non sono sicuramente incluse le violazioni di carattere penale (ad esempio violazioni per guida in stato di ebbrezza).

Tuttavia per le multe inerenti il codice della strada il beneficio della definizione agevolata è limitato soltanto all’abbuono degli interessi sulla somma dovuta:

  • quelli di mora,
  • quelli relativi alla maggiorazione imposta dall’articolo 27, comma 6, della legge 689/1981 su tutte le sanzioni amministrative (in caso di ritardo nel pagamento la somma dovuta é maggiorata di un decimo per ogni semestre a decorrere da quello in  cui  la sanzione è divenuta esigibile).

Quindi, contrariamente a quanto previsto per gli altri debiti compresi nella sanatoria, non c’è nessuno sconto sulla sanzione, e sulla cartella per violazione del codice della strada si pagherà quindi la sanzione amministrativa (l’importo della multa) scontata degli interessi.

Lo sconto relativo agli interessi riguarderà le cartelle notificate tra il 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2015 e saranno i contribuenti a dover richiedere l’adesione alla procedura con apposita domanda da presentare ad Equitalia, utilizzando il modulo che verrà reso disponibile dalla medesima Equitalia entro quindici giorni dalla data di entrata in vigore del decreto fiscale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here