L’Autorità dei Trasporti, in considerazione della pendenza del giudizio, a seguito di azioni legali tese a invalidare la nuova “gabella” imposta alle imprese di autotrasporto che esercitano l’attività con le infrastrutture portuali, interportuali e aeroportuali, non avvierà la procedura di riscossione coattiva fino alla conclusione del giudizio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here