Nel corso della seduta del Comitato Centrale del 27 ottobre scorso, Trasportounito ha proposto di dimezzare le quote del contributo obbligatorio a carico delle imprese da fissarsi per l’anno 2021. La proposta si prefiggeva un duplice obbiettivo costituito, da una parte, quale manifestazione di solidarietà nei confronti delle imprese coinvolte in un periodo complicatissimo e, dall’altra, quale occasione per riprogrammare al meglio le attività future del Comitato Centrale. Purtroppo la proposta è stata respinta e quindi la misura dei contributi per l’anno 2021, da versare entro il 31 dicembre 2020, è rimasta invariata rispetto all’anno precedente.

Condividi:

Articoli correlat

GUIDARE IL TIR E’ USURANTE

Pubblicato il - 18 Maggio 2016 0
Un Ddl al Senato per “Guidare il Tir è usurante”, una delle iniziative parlamentari più significative sul tema promosso e…

IO RESTO … A GUIDARE

Pubblicato il - 11 Marzo 2020 0
Trasportounito chiede alle imprese ed ai loro conducenti di compiere tutti gli sforzi possibili per evitare che l’economia reale del…