Non si placano le tensioni nell’autotrasporto ed anzi, come già anticipato da tempo da Trasportounito, restano decine di migliaia i mezzi industriali che non circolano per la totale assenza delle condizioni economiche a causa dell’alto costo del carburante.

In questo contesto neanche i contenuti di un protocollo d’intesa, tutto da verificare nelle prossime ore, ha avuto la forza di raffreddare lo stato di ansia e di incertezza delle imprese di autotrasporto.

La linea di Trasportounito non muta: “stop all’indebitamento ulteriore; se non esistono le condizioni economiche i mezzi devono restare sui piazzali.”

 

Condividi:

Articoli correlat

CONTE BIS E L’AUTOTRASPORTO

Pubblicato il - 5 Settembre 2019 0
Non possiamo preventivamente esprimere giudizi su un Governo appena insediatosi tuttavia, non possiamo però, neanche nascondere “come” si è giunti…

COSTO DEL GASOLIO E ADEGUAMENTO TARIFFE

Pubblicato il - 13 Giugno 2018 3
LETTERA AI COMMITTENTI In considerazione del fatto che gli interlocutori istituzionali non sono ancora fisicamente funzionali, e che l’aumento del…