Il Ministero dell’Interno ha chiarito che gli autisti possono guidare un veicolo munito di tachigrafo digitale anche nelle more del rilascio della carta tachigrafica la cui richiesta, come è noto, avviene presentando apposita istanza alla Camera di Commercio competente. Infatti, ai sensi dell’art. 35 del Regolamento UE n.165/2014, gli autisti possono effettuare registrazioni manuali delle informazioni relative ai tempi di guida e di risposo normalmente registrati dal tachigrafo nel caso di danneggiamento, cattivo funzionamento, smarrimento o furto della carta tachigrafica. Il Ministero ha stabilito che tale facoltà sia consentita per un periodo non superiore a 30 giorni e che in caso di controllo da parte della Polizia Stradale sia necessario esibire oltre alle suddette registrazioni manuali la ricevuta della richiesta di rilascio della carta tachigrafica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here