Revocato il fermo dell’autotrasporto programmato per il 2 e del 3 novembre nel porto di Genova. La decisione è stata presa al termine di una riunione che si è svolta questo pomeriggio nella sede genovese di Trasportounito. L’incontro – come ha spiegato il nostro collega, coordinatore della regione Liguria di Trasportounito, Giuseppe Tagnochetti – ha espresso concretamente una volontà comune e coesa di affrontare e risolvere le tematiche relative alla funzionalità del porto ed è sfociata nella decisione di congelare lo sciopero già programmato per denunciare le lunghe code ai varchi portuali, sia in entrata che in uscita dallo scalo del capoluogo ligure. La scelta è stata presa in considerazione degli impegni già assunti dagli operatori portuali e da parte dell’Autorità di sistema portuale del mar Ligure Occidentale che ha accettato di istituire un tavolo di confronto permanente nella sede della stessa Autorità nella prospettiva di analizzare le criticità, programmare risposte complessive e attuare soluzioni concrete.

L’assemblea degli autotrasportatori tornerà a incontrarsi entro fine novembre per verificare l’efficacia delle misure concordate e quindi la reale soluzione delle principali tematiche operative del porto che impattano sull’attività della categoria.

Già oggi sono programmati due incontri: il primo presso l’Autorità portuale ed il secondo presso la Prefettura. Auspichiamo pertanto che anche questa vertenza, gestita con il massimo impegno da parte di Trasportounito, possa trovare rapide e concrete soluzioni a beneficio dell’autotrasporto.

Maurizio Longo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here