Le attività di autotrasporto di merci su strada sono state inserite fra le attività considerate essenziali.

Di conseguenza il trasporto, di qualsiasi tipo di merce, non potrà essere oggetto di contestazione in quanto la sospensione delle attività produttive e commerciali non hanno nulla a che fare con l’attività di trasporto, nel senso che per qualsiasi materia che viene caricata sui mezzi per il trasporto su strada non compete all’autotrasportatore stabilire se rientra o non rientra fra le merci in regime di sospensione.

Le responsabilità pertanto restano solo ed esclusivamente a coloro che producono o commercializzano merci non rientranti nell’allegato 1 del Dpcm 22 marzo 2020.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here