Nei casi in cui la carta tachigrafica fosse scaduta o smarrita, la sua sostituzione oggi non è garantita nei tempi previsti per cui il Ministero dell’Interno ha chiarito che non saranno comminate sanzioni nei casi di guida senza carta a condizione che il conducente:

– abbiano la ricevuta della presentazione dell’istanza di rilascio/rinnovo con data successiva al 23 febbraio;

– registrino manualmente le operazioni di guida/riposo.

Si rammenta che la procedura da osservare per la guida senza carta tachigrafica, è la seguente:

All’inizio della giornata lavorativa:

– Dovrà stampare le indicazioni relative al veicolo che si sta guidando (stampa veicolo), scrivere nella griglia posteriore: nome, cognome, n. carta o patente, data, attività compiute prima della presa in consegna del veicolo;

Al termine della giornata lavorativa:

– Dovrà stampare le indicazioni relative ai gruppi di tempi registrati dal veicolo (stampa dell’attività giornaliera svolta sul veicolo fino al quel momento) in quella medesima giornata e nella griglia posteriore alla stampa inserire manualmente: nome, cognome, nr. carta o patente e firmare.

I tabulati così prodotti devono essere conservati a bordo (28 giorni) e poi in azienda (1 anno).

Condividi:

Articoli correlat

DECONTRIBUZIONE DEI PREMI DI RISULTATO

Pubblicato il - 18 Maggio 2017 0
Con la “manovrina correttiva” alla legge di bilancio è stata reintrodotta, seppure nei confronti di una platea più ristretta di…

BONUS OCCUPAZIONALE IO LAVORO

Pubblicato il - 31 Ottobre 2020 0
A distanza di otto mesi dai decreti attuativi, l’INPS ha dettato le istruzioni operative per fruire del bonus occupazionale IO…

PROROGHE DEL CODICE DELLA STRADA

Pubblicato il - 24 Marzo 2020 0
Sono stati pubblicati sulla G.U. n. 77 del 23.3.2020 i decreti ministeriali che per il trasporto sul territorio nazionale prorogano…